Top Social

Image Slider

{ Amiche di Penna 2.0 }

mercoledì 27 luglio 2011



Metti Roberta
che dopo aver fatto il giro della Sicilia , sbarca a Reggio Calabria...
Aggiungi la sottoscritta....
Mescola il tutto , unendo poco alla volta, 
una calda giornata di Luglio ;
un pò di brezza di mare del " più bel Chilometro d'Italia " ; 
qualcosa di fresco da bere...
ed ecco che hai ottenuto un fantastico incontro!!!

E sì.....è stato come incontrare l'amico di penna delle medie !
Mi sono ritrovata ad avere 10 anni e il cuore in gola...Che emozione!
Ho conosciuto Roberta grazie ad Etsy , 
 che riunisce tesori handmade da tutto il mondo...
Ma soprattutto grazie al MadeInItalyTeam 
( il mio amato Team  ^_^)
fondato da Stefania , il nostro capitano !
Grazie Roberta , 
spero di incontrarti al più presto!
:D

Tra i ricordi più belli dell' adolescenza , 
ci sono le lettere e le cartoline dal mare degli amici di penna....
E voi, mie care...scrivete ancora ? 

Un abbraccio e perdonatemi se non sono molto presente...
Siete sempre nei miei pensieri...

♥♥♥

"La Mia Casa Nel Vento" nei Finds di Etsy

sabato 16 luglio 2011
Una di quelle cose che ti fanno saltare per tutta la casa,
gridando " FINDS!" come una forsennata, 
sotto lo sguardo atterrito e scioccato dei familiari,
che ovviamente non ne capiscono il perchè :)

Ed eccomi qui, con il mio Balsamo Sollievo Immediato ^_^
Balm Immediate Relief


Speciale Estate: cos'è l'abbronzatura?

sabato 9 luglio 2011
L'abbronzatura (Melanogenesi) è una reazione naturale della pelle, un meccanismo di auto-protezione da un aggressione esterna: 
i raggi UV.

La vera abbronzatura è un processo lento: 
si manifesta dopo 72 ore dall'esposizione al sole!
Per cui, molto spesso quell'aspetto da crostaceo (come dico io)
che tanti chiamano abbronzatura, 
non è altro che una vera bruciatura! 
Questa è dovuta al maggiore assorbimento di raggi UVB, 
che provocano eritemi anche con raggi di bassa intensità.

L'azione dei raggi UVA e UVB innescano nel nostro organismo
la produzione di Melanina

Le Melanine sono pigmenti 
che hanno la capacità di assorbire i raggi UV e quindi, 
come uno scudo,
creano una barriera protettiva contro questi raggi
donando quel colore bruno, caratteristico dell'abbronzatura.
Esistono due tipi di melanina:  
Eumelanina, dal colore nero-marrone, 
e Feomelanina, rosso-arancio.
 Il colore della pelle e il Fototipo, sono il risultato della ripartizione di questi pigmenti: la loro quantità, 
la natura e la capacità e determinare la sensibilità della pelle al sole.
L'Eumelanina protegge molto meglio rispetto alla Feomelanina, che si deteriora rapidamente sotto l'azione del sole: 
ciò spiega come mai le persone dal colorito chiaro (e i bambini ) 
con tratti riconducibili ad un Fototipo 1, 
sono più sensibili alla luce del sole, 
rispetto a persone dalla pelle scura.

Spero di esservi stata utile
e di aver chiarito un pò le idee...
soprattutto sulla differenza tra "bruciatura" e "abbronzatura".

Proteggete la vostra pelle e la vostra salute:
non sottoponetevi ad esposizioni prolungate
specialmente nelle ore più calde (11:00-16:00);
utilizzate sempre una protezione 
adatta al vostro tipo di pelle e Fototipo!

Speciale Estate: il Fototipo

mercoledì 6 luglio 2011
Con il post di oggi continuo la mia campagna estiva 
contro l'abbronzatura selvaggia ^_^

Il colore della nostra pelle, determinato dal patrimonio genetico, condiziona notevolmente la nostra resistenza 
e la sensibilità all'esposizione dei raggi del sole.

Per difenderci dai danni provocati dai raggi UVA ed UVB, 
è indispensabile utilizzare una protezione solare, 
che viena scelta in base al nostro tipo di pelle,
ed in base al Fototipo.
Il Fototipo di ognuno di noi, 
è determinato dalla quantità e qualità di Melanina 
presente nella nostra pelle.
Esso indica le reazioni della pelle all'esposizione solare
ed il tipo di abbronzatura che è possibile ottenere tramite essa. 


Conoscere il prorio Fototipo, 
è importante per poter prevenire eventuali reazioni causate dall'esposizione alle radiazioni solari,
e prevedere quale tipo di abbronzatura è possibile raggiungere.


    • Carnagione molto chiara, spesso con efelidi 
    • Capelli biondi o rossi
    • Occhi chiari.
    La mancanza quasi totale di melanina provoca generalmente un eritema evidente 
    a ogni esposizione al sole non protetta. 
    L'abbronzatura è molto tenue, quasi inesistente .
    La reazione ai raggi solari è molto elevata, 
    con alto rischio di danni permanenti e di scottature anche gravi.


    Meglio esporsi il meno possibile al sole nelle ore più calde, 
    proteggendosi con il massimo fattore di protezione solare possibile.


    • Pelle molto chiara
    • Generalmente ha i capelli biondi o castano chiaro
    • Lentiggini  
    La quantità di melanina è ridotta: la capacità di difesa è piuttosto scarsa ,
    per cui la pelle tende a scottarsi facilmente. L’abbronzatura risultante all’esposizione è lieve (dorata).

    Il fattore di protezione solare consigliato è il massimo:
    prestare particolare attenzione alla protezione del naso, padiglioni auricolari, labbra, nuca e occhi.
    Evitare le esposizioni prolungate,
    meglio trattenersi all'ombra (sopratutto durante il giorno tra le 11 e le 16)


    • Carnagione abbastanza scura
    • Capelli  , da castano a bruno
    • Qualche lentiggine
    La pelle si scotta solo dopo un’esposizione prolungata.
    Si può ottenere un’abbronzatura intensa e omogenea.
    Fattore di protezione consigliato: medio-alto. 
    Prestare particolare attenzione alla protezione del naso, padiglioni auricolari, labbra, nuca e occhi. L'esposizione nelle ore più calde (11-16) è comunque pericolosa.



    • Pelle scura
    • Capelli da castano scuro a nero
    • Non ha lentiggini
    La pelle si scotta molto di rado. In breve tempo viene prodotta un’abbronzatura molto intensa.
    È il fototipo più tipico in Italia.
    Fattore di protezione consigliato: medio.


    • Pelle bruna
    • Capelli neri
    • Non ha lentiggini

    Non si brucia mai , si abbronza sempre . ( Abbronzatura molto scura)
     Da ricordare però , di fare comunque attenzione ai raggi ultravioletti :
    in grande quantità possono causare danni ,quali invecchiamento precoce, anche su una pelle già abbronzata .

    Protezione bassa.


    Carnagione e capelli neri.
    Non si brucia mai...
    Comunque per mantere la pelle bella ed elastica , è importante idratarla a fondo .

    E voi, conoscete il vostro fototipo? 
    Questo è il punto di partenza 
    per preservare la salute della nostra pelle!

    Speciale Estate: conoscere il Sole

    sabato 2 luglio 2011
    Sarà che da quando ho ricominciato a lavorare 
    le giornate sono quasi tutte uguali
    e non mi accorgo che il tempo corre...
    corre così velocemente che siamo già nel mese di Luglio 
    e io cado dalle nuvole!

    L'unica cosa costante è il caldo...
    non aspetto altro che sia Domenica mattina 
    per andare al mare,
    staccare la spina dal mondo, 
    affondare i piedi sulla sabbia bagnata, 
    chiudere gli occhi e sentire solo lo sciabordio delle onde.
     
    Sole!
     Riscalda, dona energia, 
    ci tira su il morale e regala alla nostra pelle un 'aura di benessere!
    Il sole è un alleato della nostra salute:
    permette la sintesi della vitamina D , 
    essenziale al nostro organismo.
    La vitamina D aiuta l'assorbimento di Calcio e Fosforo 
    essenziali per le nostre ossa; 
    previene l'osteoporosi;
    aiuta il sistema immunitario
    con un effetto protettivo 
    contro numerose malattie cardiovascolari e infiammatorie.
    La luce del sole ha un effetto antidepressivo, 
    ed è indispensabile per la produzione della Melatonina, l'ormone che regola il sonno ed influenza il nostro umore.
    + sole = + felici
    A tutto ciò si aggiungono gli effetti positivi  legati all'abbronzatura:
    la pelle è più bella e luminosa, 
    e anche questo contribuisce al nostro benessere!

     L'esposizione al sole ha quindi molteplici effetti positivi...
    a  patto di conoscerlo bene e comprenderne anche i rischi:
    un'incoscente, intensiva e ripetuta esposizione
    può causare diverse patologie!
    Dal colpo di sole all'eritema solare, fino a patologie più gravi, come il cancro della pelle: melanoma e carcinoma.
    I raggi UVB provocano direttamente 
    un'alterazione del DNA nelle cellule della pelle.
    I raggi UVA invece
    sono responsabili della produzione dei radicali liberi.
    Per questo motivo, una esposizione troppo intensa e frequente, rallenta i meccanismi naturali di riparazione della pelle!

    Quindi Sole sì, ma responsabilmente!

    Auto Post Signature

    Auto Post  Signature