Top Social

Image Slider

Ecosostenibile

sabato 23 aprile 2011
Ciao ragazze!
Ieri si celebrava in tutto il mondo la Giornata della Terra!

Ma ogni giorno dovremmo essere consapevoli del nostro ambiente, e tutelarlo pensando in termini di riciclo, di riutilizzo, 
anche attraverso l'uso di materiali di recupero,
nel rispetto della natura.

Ed ecco i miei piccoli vasi eco♥sostenibili!
Perfetti per far partire le piccole piantine.

Con della carta riciclabile, 
realizzate la quantità di scatoline a voi necessaria

 Riempite con della buona terra
e piantate i semi.
Mantenete il terreno umido affinchè la piantina possa crescere 
e una volta diventata abbastanza forte potrà essere trapiantata.
 La carta, semplicemente, 
potrà essere riciclata grazie alla raccolta differenziata ^_^


Le Basi : Burro di Karitè

martedì 19 aprile 2011

Questo prezioso burro , viene estratto dai frutti dell'albero di Karité , spesso chiamato dagli indigeni “albero della salute e della giovinezza”.
Il suo nome botanico è Butyrospermum Parkii , appartenente alla famiglia delle Sapotaceae, un albero maestoso che in qualche modo ricorda nell’aspetto le nostre querce , il quale cresce selvaggio nella savana dell'Africa occidentale. 
Può raggiungere oltre i 12 metri di altezza e un fusto dai 2 metri di diametro .
Il frutto è carnoso, simile a un piccolo avocado. La sua polpa mucillaginosa di sapore gradevole, aspro e allo stesso tempo tempo zuccherino, simile alle nostre prugne , racchiude una noce dura e lucida al suo interno , che una volta pressata , ci dona  il pregiato burro di Karitè, mescolato a lattice. 
Questo burro in alcune regioni Africane , viene usato da secoli per le sue numerose virtù. Fa anche parte della farmacopea Senegalese, dove si raccomanda come decongestionante per alleviare le distorsioni, dolori e reumatismi.

Dal colore paglierino, il suo odore , una volta raffinato ,è molto leggero , con alcune note di mandorla.

Protegge la pelle contro i danni del sole , grazie alla presenza di Karitene, Vitamina A e Alcoli Terpenici che assorbono alcuni raggi UV e aumentano l'attività naturale dei filtri solari.
Azione anti-infiammatoria, lenisce e calma le irritazioni (Fitosteroli, alfa e beta amyrin).
Previene le allergie dovute ad una eccessiva esposizione solare
Favorisce la cicatrizzazione , grazie agli Alcoli Terpenici (luppeolo, parkeol) e Fitosteroli.
Idrata e nutre la pelle in profondità.
Rigenerante della pelle, rivitalizza i tessuti e ridona elasticità alla pelle.
Prolunga l'abbronzatura

Indicazioni
♥ Tutti i tipi di pelle
♥ Pelle irritata da rasatura, ceretta, laser...
♥ Labbra e zone secche del viso e del corpo
♥ Trattamento della pelle esposta ai raggi solari o a condizioni  meteorologiche estreme (caldo-fredo, vento)
♥ Come cura nel trattamento della pelle 

esposta a sostanze chimiche (meccanica, edilizia ...)

Principi attivi
♥ Acidi grassi essenziali poli-insaturi (vitamine F) : acido linoleico (omega 6)
♥ Acidi grassi mono-insaturi :acide oleico
♥ Acidi grassi saturi: acide stearico, acide palmitico

Preziosi Insaponificabili (circa il 7% della composizione totale):
♥ Alcoli terpenici: antinfiammatori, antiossidanti, aiutano a mantenere l'elasticità della pelle e ad assorbire i raggi UV.
♥ Fitosteroli : migliorano la funzione barriera della pelle e la microcircolazione, inibiscono l'invecchiamento , svolgono un'azione anti-infiammatoria, proteggendo la pelle contro l'azione dei raggi UV
♥ Vitamine A, E (tocoferoli) antiossidanti naturali


Si può utilizzare puro , o emulsionato ad altri burri ed oli vegetali , come :
♥ Balsamo corpo prima-dopo l'esposizone al sole
♥ Balsamo Corpo Nutriente
♥ Cura per labbra fortemente secche e screpolate
♥ Trattamento notte , per un viso dalla pelle secca
♥ Lenitivo e cicatrizzante per pelle irritata
♥ Come prevenzione contro le smagliature
♥ Trattamento satinante corpo
♥ Nella realizazione di Burri doccia-Scrub miscelato ad oli ed agenti esfolianti.
♥ Per addizionare il sapone artigianale
♥ Con oli essenziali e vegetali per prevenire e alleviare gli spasmi muscolari prima e dopo lo sport.


In sinergia ad Olio Essenziale di Lavanda ,  di Camomilla o di di Cipresso , per il trattamento delle pelli irritate.
Con estratto , o macerato di Calendula , per le pelli sensibili .


{Gerace...Fascino Antico}

venerdì 8 aprile 2011
Buongiorno a tutte!
...e un caloroso benvenuto a chi mi segue da poco
 
La Primavera sembra finalmente essere arrivata ,
ed io adoro le gite fuoriporta...
Mi sono persa tra le piazzette , le case , i palazzi e i mille portali sulle stradine medievali di Gerace...
Un piccolo centro ricco di tesori d'arte e di storia : 
un autentico gioiello del Mediterraneo !
Il Borgo Maggiore , il Borghetto  e il Centro 
rappresentano i tre livelli,
in cui il paese è suddiviso...


Colori ed atmosfera , sembra abbiano fermato il tempo , 
in questo luogo meraviglioso ed affascinante !
Scegliere soltanto alcune foto da mostrarvi 
è stato quasi imbarazzante...
Spero vi siano piaciute ^_^

Se volete curiosare ancora un pò...

Sapone naturale all'Olio di Oliva

lunedì 4 aprile 2011
Eccomi qua!
Finalmente un pò di tempo disponibile e splendide giornate di sole...
ancora non credo al fatto di esser riuscita a seminare la Lavanda.
E sì...aria tiepida e qualche ora in più di luce, 
e il mio pollice verde reclama la sua dose di sano giardinaggio.
Inoltre, finalmente, ho tagliato il mio ultimo sapone
realizzato utilizzando lo stampo in legno.
Chi mi segue da un po'
conosce benissimo la mia 
"sapone-dipendenza"
^_^
 Oggi, per chi è arrivato da poco e vuole provare ad avvicinarsi al mondo del sapone ecco la ricetta base:
" Sapone Naturale all'Olio di Oliva"
un sapone semplice semplice e dal profumo delicato.
Sapone realizzato col Metodo della Saponificazione a Freddo .
{Ricetta}
♥ 1000 gr di Olio di Oliva

♥ 325 gr di Acqua Distillata
♥ 126 gr di Soda Caustica

Al Nastro:
♥ 20 gr di Olio di Oliva
♥ 1 cucchiaino di Amido di Riso
Preparare la soluzione di soda in un contenitore di pirex o di plastica resistente al calore. Posizionare il contenitore con la quantità necessaria di acqua fredda (meglio se distillata) su una superficie stabile, preferibilmente in una zona ben ventilata o nel vostro lavandino della cucina, per esempio.
Pesare esattamente la quantità di soda in un'altra ciotola, quindi aggiungere la soda (MAI FARE IL CONTRARIO! SEMPRE LA SODA NELL'ACQUA!) mescolando delicatamente con un cucchiaio di grandi dimensioni, in plastica o in acciaio inox. 
Questo produrrà calore e fumi. 
Non respirate i fumi.
Mescolate di tanto in tanto fino alla completa dissoluzione della soda. Lasciare raffreddare fino alla temperatura di circa 45°.
A questo punto, versate la soda nell'olio (MAI IL CONTRARIO!)

e cominciate a mescolare alternando il cucchiaio, al mixer,
o meglio a un frullatore a immersione.
Il composto inizierà ad addensarsi fino a formare il cosiddetto Nastro.
Questo è il momento per addizionare il sapone: aggiungere oli essenziali, coloranti, principi attivi e addizioni di oli e burri.
In questo caso aggiungiamo solo i 20 gr di Olio di Oliva e un cucchiaino di amido di riso.
La pasta ora è pronta per essere versata negli stampi, controllate bene che non si formino bolle d'aria. 
Isolate gli stampi: coprite con un foglio di pellicola trasparente,(quella per alimenti) prima di mettere un asciugamano o una coperta sopra, che serve a conservare il calore e accelerare la saponificazione. Lasciate indurire il sapone per 24-48 ore fuori dalla portata dei bambini e animali domestici.
Trascorso questo periodo, potete togliere il vostro sapone dallo stampo.


IMPORTANTE: il sapone sarà caustico per almeno un mese, quindi maneggiatelo sempre indossando i guanti in gomma o vi brucerete!
Trasferite il sapone in un ambiente secco e ventilato per una ''cura'' di almeno 4 settimane. Questo tempo è necessario per consentire la reazione di saponificazione e addolcire il sapone. 
In più, un sapone asciutto, prolunga la sua vita (un sapone troppo molle va a male molto rapidamente).

Auto Post Signature

Auto Post  Signature