Top Social

Tra mito e profumi: Iris #seguilestagioni

mercoledì 1 marzo 2017
Raffinatezza, luminosità ed eleganza;
sottile bellezza sussurrata, spesso scelto come nome di donna:
Iris.

Immortalato nelle pennellate decise di Monet e Van Gogh,
dal bianco al blu, dal viola al giallo,
alla fine dell'inverno invade i nostri giardini e corsi d'acqua 
creando una vera e propria tavolozza di colori.
L'iris, ingrediente primario 
nella composizione di profumi e cosmetici antichi e moderni,
è stato un simbolo storico per la Nazione Francese e per la città di Firenze.

Iris Germanica Florentina

Etimologicamente
la parola Iris deriva dal greco Iridos
 che significa "messaggero degli dei", "arcobaleno",
proprio per i suoi petali cangianti.
Le sue radici servivano per preparare miscele per fumigazione,
pomate, unguenti e profumi di fine lavorazione, oltre che ad aromatizzare il vino.
La mitologia greca narra che Iris, messaggera degli dei,
avesse il compito di accompagnare i defunti alla pace eterna,
lungo l'arcobaleno.
Ma il suo ruolo principale era quello di accudire Hera,
e di cospargerla di profumi quando risaliva dagli inferi all'Olimpo.
L'Irinum citato da Teofrasto,
era un profumo d'Iris ottenuto dalla macerazione in olio di oliva.
In profumeria è una nota di cuore;
il suo effluvio soave permette di evocare l'innocenza e la purezza,
pur rimanendo femminile e sensuale.

Lo sapeva bene Caterina de Medici,
la quale portò con se e diffuse in Francia il suo profumo prediletto,
dando il nome ad un'acqua di colonia,
prodotta ancora oggi a Firenze: L'acqua della Regina.
 

L'iris è una pianta perenne con rizomi,
appartenente alla famiglia Iridaceae.
Non tutti sanno che il vero profumo non si estrae dai fiori o dalle foglie, ma dalle sue radici.
I rizomi contengono molecole aromatiche conosciute con il nome di ironi,
che posseggono un odore intenso e penetrante.
Gli ironi, sono il prodotto della degradazione del rizoma:
più il rizoma invecchia e maggiore è il profumo.
Solitamente l'invecchiamento è di almeno 2-3 anni.
 

Dopo questo processo di invecchiamento,
il rizoma viene ridotto in polvere.
La polvere di radice di iris ha un odore molto fine, caratteristico, poudrè.
Materia prima, nota da secoli per il suo uso in profumeria come fissativo.
Questa polvere finissima delicatamente profumata,
che ricorda a tratti la violetta, ha molteplici usi:
scrub delicato per il viso, polvere deodorante,
 shampoo a secco, delicato agente sbiancante per i denti.

Da 100 chilogrammi di polvere si ottengono poco più di 100 grammi di essenza.
Viene usato unicamente nell'alta profumeria e in aromaterapia.
Dato il prezzo elevato, oggi è stato quasi interamente sostituito da molecole sintetiche
dal costo notevolmente inferiore:
attenzione ai profumi che si vantano di contenere l'Iris e che hanno un prezzo piuttosto modesto.
Basti pensare che 5ml di materia prima costano trai 150 e i 200euro.
L'estratto CO2 di iris ha una consistenza fluida e un caratteristico aspetto perlaceo.
Pochissime gocce portano a tutti i prodotti cosmetici e profumi un tocco di finezza,
un'identità olfattiva immediatamente riconosciuta e apprezzata.


{Proprietà}
Lenitivo, mucolitico e decongestionante,
è efficace per combattere affezioni alle vie respiratorie e della pelle.
Calma il bruciore e rilassa le pareti dell stomaco.
Aiuta in caso di tosse, bronchite e sinusiti.
Promuove il rinnovamento cutaneo poiché favorisce la rigenerazione cellulare profonda: particolarmente indicato per le pelle mature e alla comparsa di rughe.

Influenza positivamente ed è indicato per aumentare la forza interiore e l'equilibrio psicofisico, migliora l'intuizione e la capacità di ascoltarsi.
Utile nei momenti di confusione, smarrimento e quando si è in dubbio sulle scelte e le decisioni da prendere. 
Collegato ai sentimenti, è un balsamo per il cuore.
Porta un messaggio di speranza, di prossima fine di situazioni e stati d'animo spiacevoli.
L'olio di iris aiuta a lenire la stanchezza ed è prezioso in caso di difficoltà di concentrazione dovuta a stress e stanchezza.


Prosegue il nostro appuntamento con la lista della spesa,
che include, come sapete, anche piante e fiori in vegetazione,
mese per mese.

Obbiettivo:
 Divulgare il messaggio che è importante rispettare il ritmo delle stagioni per una scelta sana e consapevole dei prodotti realmente stagionali da portare in tavola.
{Antonella Manfredi}

Questa è la lista della spesa di Marzo #seguilestagioni
(a cura di Anna Marangella)
Potete stamparla e consultarla prima di recarvi al mercato ;)

Spero che il progetto vi piaccia!
Cliccate qui se avete perso la lista dei mesi precedenti,
troverete la pagina fb dedicata.

Le amiche blogger che questo mese partecipano al progetto:
Ultimissime dal forno – Anna
Pensieri e pasticci – Simona
Sento i pollici che prudono – Adrialisa
Alisa Design, Sew and shabby chic – Annalisa
Lismary’s cottage – Lisa
Coccola Time – Enrica
Coscina di pollo – Susy
Beatitudini in cucina – Beatrice Rossi
.............................

*Come tutte le sostanze,
alcuni composti naturali possono presentare un rischio di allergie nei soggetti sensibili.
Come regola generale, fate sempre una prova all'interno del gomito, almeno 48 ore prima dell'uso.
Proprietà, indicazioni e modalità di utilizzo sono derivati ??da libri  di aromaterapia e fitoterapia. Tuttavia, queste informazioni sono solo a scopo informativo, non costituiscono in alcun modo informazioni mediche. Per utilizzare gli oli essenziali, oli vegetali o piante a scopo terapeutico, ricordate di consultare sempre un medico.
9 commenti on "Tra mito e profumi: Iris #seguilestagioni"
  1. Wowwwwwwwwwww... non riesco a dire altro, se non che... mi sembra di sentire il profumo di questi fiori meravigliosi in questo post ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...è proprio questo il mio intento:
      far sentire il profumo attraverso le immagini <3
      Grazie Anna!

      Elimina
  2. Che foto...che incanto...sono bellissimi!!! E bellissimo anche il tuo post....
    Un abbraccio cara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Simo! Sono i fiori ad ispirarmi <3

      Elimina
  3. adoro..ecco sarà che amo i profumi..e la magia che scatenano..sarà che aspetto i tuoi post ogni mese per imparare qualcosa in più...grazie
    Lisu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sai quanto mi fa piacere Lisa, sei sempre tanto gentile.
      Io e te accomunate da una passione olfattiva <3

      Elimina
  4. Ohhhh sono senza parole, quante informazioni che non sapevo e che meraviglia di foto! Splendido post :-) Un bacione e buona serata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ely che piacere averti qui, sono felice della tua partecipazione,
      sei sempre la benvenuta. Grazie per essere passata <3

      Elimina
  5. Balsamo per il cuore... che meraviglia <3 ... aspetto di trovare quelli che credono spontanei. Un abbraccio cara Maria. Lucia

    RispondiElimina

Lascia qui il tuo pensiero o volerà come il vento....!
Grazie ♥

Auto Post Signature

Auto Post  Signature