Top Social

Image Slider

Uno scrigno a Santa Venerina: Pasticceria Russo

giovedì 30 gennaio 2014
Come in una bolla,
a cavallo tra due giorni di pioggia e vento,
una gita fuori porta protetta dal calore di un sole brillante !
Sarà la magia della Sicilia!
 
Strade di pietra ,
ricamate tra i numerosi palazzi barocchi ;
le auto attendono ferme dietro la processione di San Sebastiano:
sentirsi in un racconto di Andrea Camilleri...
 
Anch'io alle spalle del Santo,
 vengo improvvisamente rapita 
dall'interno di una piccola pasticceria...

Un trionfo di pasta reale , di colori e profumi di altri tempi.
Prelibatezze da gustare immersi in un'atmosfera rarefatta ,
capace di sedurre golosi e non,dal 1880.
 


Una perfetta armonia tra l'arredamento e i dolci,
incastonati come pietre preziose 
tra le vetrine di questo meraviglioso mobile di fine '700...


Pistacchio, mandorla, arancia , canditi, 
dolci antichi di mele cotogne e mosto d'uva...
Ho portato a casa il mio tesoro !
 



{ Brand-me }

lunedì 20 gennaio 2014
Capita a volte che per quanto ci si possa impegnare ,
creare un'immagine , un marchio che ci identifichi,
diventi una delle cose più difficili di questo mondo!

E anche se hai disegnato dai fiori al design per moltissimo tempo,
interpretrare te stesso diventa complesso e troppo sfaccettato...

Così è capitato a me ,
nel momento in cui il desiderio 
di avere una nuova immagine per l'header del blog 
e una nuova etichetta ,era ormai una fissazione : 
disegni su disegni , ma non ero mai soddisfatta !

Creare un marchio è come prendere il proprio io 
e portarlo all'ennesima potenza...
Un brand nel quale riconoscere il proprio lavoro,
la propria personalità , lo stile ,le passioni...
quante cose vorresti che fosse?
Forse troppe ^^

Un'immagine semplice e pulita,ecco cosa ci vuole!
Impresa che diventa più facile grazie all'aiuto di qualcun altro...
Parole , pensieri e risposte che si tramutano in tratti.

Seguo Julianna da almeno due anni :
i suoi disegni hanno un'aria leggera , delicata ,quasi onirica...
Così ho deciso : questo Natale mi sarei fatta un auto-regalo !
© Julianna Swaney Illustration

© Julianna Swaney Illustration

Un disegno realizzato completamente a mano ,
che prende forma dopo un fitto scambio di e-mail:
fra tanti schizzi arriva quello in cui ti riconosci,
e trova la sua essenza grazie alla delicatezza dell'acquerello...

I fiori di gelsomino non potevano certo mancare :)


In questa foto in basso ,
un particolare in cui si scopre il tratto della matita 
e la grana ruvida della carta...
ne sento quasi il profumo


Il nuovo header non è più una sorpresa, lo avrete notato ^^
non resistito e appena ricevuto l'ho messo al suo posto!

Chi mi segue su Instagram le ha già viste in anteprima , 
ma sono orgogliosa di mostrare qui le nuove etichette!

Cosa ne pensate?
Mi dite se piacciono anche a voi?



Un buon lunedì e un bacio a te che passi di qua!

Tempo d'Inverno {Dolce Croccante}

lunedì 13 gennaio 2014
Gennaio...
e primo post dell'anno !

Qualcosa di dolce per spezzare questa pausa 
e tornare a scrivere per il puro piacere di farlo...

Le festività passate vi avranno lasciato in eredità 
un pò di frutta secca: mandorle,nocciole,noci,pistacchi.
Uniti al caramello ricco e profumato ,
e voilà..... il Croccante !
Il mio dolce preferito nei freddi pomeriggi invernali.


Il croccante è un dolce noto in molte regioni italiane .
Qui in Calabria , 
la ricetta tipica è esclusivamente a base di mandorle...
Ma come si può resistere agli altri frutti? ^^

{Ingredienti}
250 gr di futta secca; 200gr di zucchero semolato; 
2-3 chucchiai di acqua; 1 limone.


Per preparare il croccante ,
per prima cosa dovrete tostare la frutta secca :
questo conferirà maggiore croccantezza e un sapore in più al dolce.
Disponete mandorle, nocciole pistacchi ecc,
su una leccarda ricoperta da carta da forno...
fate tostare il tutto per 5 minuti circa a 180°.
Attenzione a non bruciare tutto !

Nel frattempo preparate il caramello :
in una pentola capiente e dal fondo piuttosto spesso,
versate lo zucchero semolato
e 2-3 cucchiai di acqua e il succo di limone.
Dovrà fondere sul fuoco a fiamma bassissima,
altrimenti si rischia un gusto amaro 
e colore scuro non proprio invitante ;)
Mescolate non appena inizierà a fondere,
facendo molta attenzione agli schizzi:
il caramello tocca temperatute magmatiche O_o

Una volta tostata ,
tritate grossolanamente la frutta secca.

Quando lo zucchero sarà biondo e dorato,
spegnete la fiamma,
aggiungete la frutta secca e incorporate bene.
Rivestite una teglia con carta da forno 
e versate il croccante ancora liquido.
Livellate bene con una spatola o un coltello;
l'importante è che siano bagnati altrimenti attacca tutto ^^
Fatelo intiepidire per qualche minuto e poi procedete al taglio:
rombi o quadretti...come preferite!
Aspettate che sia completamente 
freddo per poterlo conservare...
o quantomeno addentare con gusto!


Auto Post Signature

Auto Post  Signature