Top Social

Image Slider

Uno scrigno a Santa Venerina: Pasticceria Russo

giovedì 30 gennaio 2014
Come in una bolla,
a cavallo tra due giorni di pioggia e vento,
una gita fuori porta protetta dal calore di un sole brillante !
Sarà la magia della Sicilia!
 
Strade di pietra ,
ricamate tra i numerosi palazzi barocchi ;
le auto attendono ferme dietro la processione di San Sebastiano:
sentirsi in un racconto di Andrea Camilleri...
 
Anch'io alle spalle del Santo,
 vengo improvvisamente rapita 
dall'interno di una piccola pasticceria...

Un trionfo di pasta reale , di colori e profumi di altri tempi.
Prelibatezze da gustare immersi in un'atmosfera rarefatta ,
capace di sedurre golosi e non,dal 1880.
 


Una perfetta armonia tra l'arredamento e i dolci,
incastonati come pietre preziose 
tra le vetrine di questo meraviglioso mobile di fine '700...


Pistacchio, mandorla, arancia , canditi, 
dolci antichi di mele cotogne e mosto d'uva...
Ho portato a casa il mio tesoro !
 



Brand-me

lunedì 20 gennaio 2014
Capita a volte che per quanto ci si possa impegnare,
creare un'immagine, un marchio che ci identifichi,
diventi una delle cose più difficili di questo mondo!

E anche se hai disegnato dai fiori al design per moltissimo tempo,
interpretrare te stesso diventa complesso e troppo sfaccettato.

Così è capitato a me,
nel momento in cui il desiderio 
di avere una nuova immagine per l'header del blog 
e una nuova etichetta era ormai una fissazione: 
disegni su disegni, ma non ero mai soddisfatta !

Creare un marchio è come prendere il proprio io 
e portarlo all'ennesima potenza...
Un brand nel quale riconoscere il proprio lavoro,
la propria personalità, lo stile,le passioni...
quante cose vorresti che fosse?
Forse troppe ^^

Un'immagine semplice e pulita, ecco cosa ci vuole!
Impresa che diventa più facile grazie all'aiuto di qualcun altro.
Parole, pensieri e risposte che si tramutano in tratti.

Seguo Julianna da almeno due anni:
i suoi disegni hanno un'aria leggera, delicata,quasi onirica...
Così ho deciso: questo Natale mi sarei fatta un auto-regalo!
© Julianna Swaney Illustration

© Julianna Swaney Illustration

Un disegno realizzato completamente a mano,
che prende forma dopo un fitto scambio di e-mail:
fra tanti schizzi arriva quello in cui ti riconosci,
e trova la sua essenza grazie alla delicatezza dell'acquerello.

I fiori di gelsomino non potevano certo mancare :)


In questa foto in basso 
un particolare in cui si scopre il tratto della matita 
e la grana ruvida della carta...
ne sento quasi il profum.


Il nuovo header non è più una sorpresa, lo avrete notato;
non resistito e appena ricevuto l'ho messo al suo posto!

Chi mi segue su Instagram le ha già viste in anteprima, 
ma sono orgogliosa di mostrare qui le nuove etichette!

Cosa ne pensate?
Mi dite se piacciono anche a voi?



Croccante di frutta secca

lunedì 13 gennaio 2014
Gennaio
e primo post dell'anno!

Qualcosa di dolce per spezzare questa pausa 
e tornare a scrivere per il puro piacere di farlo.

Le festività passate vi avranno lasciato in eredità 
un po' di frutta secca: mandorle, nocciole, noci, pistacchi.
Uniti al caramello ricco e profumato,
e voilà...il croccante!
Il mio dolce preferito nei freddi pomeriggi invernali.


Il croccante è un dolce noto in molte regioni italiane.
Qui in Calabria
la ricetta tipica è esclusivamente a base di mandorle.
Ma come si può resistere agli altri frutti? ^^

{Ingredienti}
250 gr di futta secca; 200gr di zucchero semolato; 
2-3 chucchiai di acqua; 1 limone.


Per preparare il croccante
per prima cosa dovrete tostare la frutta secca:
questo conferirà maggiore croccantezza e un sapore in più al dolce.
Disponete mandorle, nocciole pistacchi ecc,
su una leccarda ricoperta da carta da forno...
fate tostare il tutto per 5 minuti circa a 180°.
Attenzione a non bruciare tutto!

Nel frattempo preparate il caramello:
in una pentola capiente e dal fondo piuttosto spesso,
versate lo zucchero semolato
e 2-3 cucchiai di acqua e il succo di limone.
Dovrà fondere sul fuoco a fiamma bassissima,
altrimenti si rischia un gusto amaro 
e colore scuro non proprio invitante ;)
Mescolate non appena inizierà a fondere,
facendo molta attenzione agli schizzi:
il caramello tocca temperature magmatiche O_o

Una volta tostata ,
tritate grossolanamente la frutta secca.

Quando lo zucchero sarà biondo e dorato,
spegnete la fiamma,
aggiungete la frutta secca e incorporate bene.
Rivestite una teglia con carta da forno 
e versate il croccante ancora liquido.
Livellate bene con una spatola o un coltello;
l'importante è che siano bagnati altrimenti attacca tutto ^^
Fatelo intiepidire per qualche minuto e poi procedete al taglio:
rombi o quadretti...come preferite!
Aspettate che sia completamente 
freddo per poterlo conservare
o quantomeno addentare con gusto!


Auto Post Signature

Auto Post  Signature