Top Social

{Acqua di Rose}

giovedì 9 maggio 2013


Quante volte avete sognato 
un lungo bagno immerse tra petali rosa....?
Un profumo che evoca antichi gesti di bellezza : 
calmante , quanto mai femminile e seducente ;
la regina dei fiori è associata da sempre all'amore , 
alla purezza e alla passione.

Vaporizzo l'acqua di rose sul viso per completare i gesti di pulizia ,
 e subito dopo applico una o due gocce di olio di Riso 
(ricco di vitamina E) , o di Jojoba , 
o Argan per una coccola in più !

Le proprietà :
astringente , tonificante , antirughe , anti rossori .

Con il gelsomino , diviene la mia acqua corpo preferita : 
dopo la doccia , 
per lasciare una scia di profumo delicato e romantico
 ....................................


Di cosa avrete bisogno :

Rose , ovviamente ;)
Pentola con coperchio.
Recipiente resistente al calore o ciotola in acciaio inox ,
(abbastanza piccolo da stare dentro la pentola).
Ghiaccio.
Acqua.
Riempite la pentola con l'acqua e i petali ; 
l'acqua deve essere sufficiente a coprire i petali .

Sistemate la ciotola al centro della pentola, 
facendo attenzione che l'acqua non debordi al suo interno.
Ora coprite la pentola con il coperchio capovolto a testa in giù, 
e portate a ebollizione. 
Una volta che l'acqua inizia a bollire , riempite la parte superiore del coperchio 
(sempre capovolto) con cubetti di ghiaccio.
Io non avendone di pronto,
ho rimediato con una mattonella ghiaccio
ma è preferibile usare i cubetti.
Ridurre la fiamma e far sobbollire per circa 1 ora.
Il contrasto calore / ghiaccio , crea condensazione !
Piano piano , la condensa gocciola nella ciotola 
(grazie al coperchio capovolto ) 
lasciando una pura acqua di rose deliziosamente profumata.
Conservate in una bottiglia di vetro , precedentemente ben pulita ,
al riparo da luce e da fonti di calore .
 Aggiungendo qualche goccia di conservante naturale Cosgard
si allunga la durata ;)

Qualche suggerimento :

Scegliete solo rose sbocciate da poco , non appassite ;
il momento migliore per la raccolta è al mattino presto .

Usate solo rose non trattate con sostanze chimiche ,
 o di cui siete sicure della provenienza.

Con questo metodo di distillazione , si ottiene un'acqua incolore : per dare un tocco di rosa , si può aggiungere una goccia di macerato di hibiscus o succo di barbabietola.

Aggiungete più ghiaccio se necessario, controllando di tanto in tanto il livello dell'acqua (sia dentro la pentola , che nella ciotola).

Sistemate il ghiaccio nei sacchetti per il freezer, 
per facilitarne rimozione (una volta sciolto) e ricambio veloce.

Filtrate l'acqua rimasta nella pentola e usatela per profumare l'ambiente o per un bagno da regine !

L'ideale sarebbe avere un distillatore , ma nel frattempo ,
la prossima volta adagierò i petali all'interno di una vaporiera , 
in modo da tenerli lontano dall'acqua ;)
  
Spero che il post (lunghissimo) vi sia piaciuto !
 Chi di voi proverà ? Aspetto i vostri commenti !
Un abbraccio ^^
 


25 commenti on "{Acqua di Rose}"
  1. Ciao Mari!
    È stata una bella scoperta trovarti ieri per caso mentre ero alla ricerca di come preparare dei sali da bagno con petali di rose (che ho prontamente fatto seguendo i tuoi consigli!).
    Complimenti per il blog! Mi piace molto il contenuto (nel quale mi rispecchiò molto) il disegno e le foto...insomma tutto! Oggi infatti aspettavo impaziente che pubblicassi il post su come preparare l'acqua di rose e domani, dopo aver raccolto le rose fresche di prima mattina, mi cimenterò a farlo!
    A presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Aury, benvenuta!
      Grazie di avermi aspettato pazientemente ^.^
      Mi fa molto piacere averti qui , spero di leggerti presto !

      Elimina
  2. ...questo post, è magnifico.
    Le foto, i colori...i profumi che si colgono...la proprietarie sono una splendida cornice alla regina dei fiori...bellissimo, come te! Decisamente! Bacio. ;) NI

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ho già detto che ti adoro????
      ¨¨¨°º♥º°¨¨¨¨¨¨°º♥º°¨¨¨¨¨¨°°♥º°¨¨¨

      Elimina
  3. bella idea!! non conoscevo questo metodo semplice ma efficace, devo provare sicuramente!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sonja! Questo è il metodo per ottenere un idrolato ;)

      Elimina
  4. Mi sono tuffata nel tuo regno alchimista con gioia! Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per il prezioso commento! Un bacio dolce Laura!

      Elimina
  5. Domanda:occorre usare acqua distillata o va bsemplicemente ene pure quella del rubinetto?
    Il Cosyard lo devo aggiungere per forza? e,se sì,lo trovo da AromaZone che,a suo tempo,mi facesti conoscere proprio tu?
    Grazie del bellissimo post

    Ciao

    antonellamazzariol@gmail.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Antonella!
      Va bene l'acqua minerale ma anche la distillata ;)
      Se non aggiungi il conservante , tienila in frigo...
      e si, lo trovi su aroma zone !

      Fammi sapere ^^
      Baci!

      Elimina
  6. Un post bellissimo, mi hai incuriosita tantissimo, prima o poi proverò!
    Grazie
    Elena

    RispondiElimina
  7. Io avevo una ricetta diversa, ma questa è interessantissima! Grazie per la condivisione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Raffaella!!!!!
      Si , è un pò stile "piccolo chimico",ma io mi diverto tanto ^^
      Grazie a te il rezioso commento <3

      Elimina
  8. Wow Mari, che post splendido... e che cosa... bizzarra! Non sapevo fosse un sistema per fare l'acqua di rose. Bellissimo. Proverò? Mah!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Erika!
      Si, in questo modo ottieni un idrolato di rose, non una semplice infusione ;)
      E poi mi diverto... ^^
      Un bacio!
      Mariù

      Elimina
  9. Un modo davvero geniale per realizzare l'acqua di rose! Grazie per la tua condivisione :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao carissima!!! Grazie a te per la visita!

      Elimina
  10. Ma che regalo meraviglioso ci hai fatto!!! Da tempo mi chiedo quali sono i tuoi segreti... ed ora ce ne sveli uno! Proverò senz'altro!! Grazie cara!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao mia cara! Mi fa sempre tanto piacere averti qui!
      Cosa farai con la finestra? ;)

      Elimina
  11. Ciao...visitare il tuo sito è come immergersi in un mondo magico fatto di profumi, di sapere, di passione.
    Provero' sicuramente a realizzare qta acqua di rose...appena sbocciano le mie rose...
    Complimenti e grazie

    RispondiElimina
  12. Wow,super interessante!! quindi io questo procedimento lo potrei fare anche con altri fiori...sto pensando ai miei fiori...perchè se pelo le rose di mia mamma poi lei pela me! potrei provare con il calicanto,ma dovrei aspettare gennaio...l'iris non mi sembra molto adatto, o forse è solo una mia idea? Mi da l'impressione che nell'acqua si scioglie...accetto consigli! :)
    Ps: grazie per aver condiviso, non avevo idea che si facesse così!
    ilaria

    RispondiElimina
  13. livinginmyhome.blogspot.it16 maggio 2013 11:44

    Che meraviglia!!!! mi sembra di sentire il fantastico profumo delle rose!!! Mi piacerebbe davvero provare, che dici ce la farò!!!! Complimenti per il blog è bellissimo!!!
    A presto. Ciao
    Piera

    RispondiElimina
  14. che bella idea...non ci avevo mai pensato a fare un idrolato con le mie rose di casa... sempre se troverò il coraggio si spennarle poverine :)
    è sempre un tuffo di belle emozioni il tuo blog...ti seguo sempre con piacere.
    un abbraccio dalla sicilia
    Sonia

    RispondiElimina
  15. Meraviglioso....il tuo sito...e ....le conoscenze che condividi con tanta passione.....
    Meravigioso ....il vento

    RispondiElimina

Lascia qui il tuo pensiero o volerà come il vento....!
Grazie ♥

Auto Post Signature

Auto Post  Signature