Top Social

{Sapone al Nettare di Fichi }

giovedì 6 ottobre 2011
Buongiorno ! 
Un magnifico risveglio a tutte voi !
....o meglio...stamattina , un risveglio Fico :)
Ah aha ah! Pessima battuta...abbiate pietà XD

 ...ed ecco la novità che aspettavate...

"  Nettare di Fichi "
Nasce dall'ispirazione regalata da spiagge nascoste , 
dai viaggi ,
dai tramonti e dai profumi di questa mia terra.

Pianta dalle origini molto antiche e Mediorientali,
all'inizio della primavera e alla fine dell'estate , 
accanto ad agrumi e casette assolate ,
veste di profumo i nostri giardini Mediterranei.



Oltre ad essere un frutto delizioso , il Fico , è ricco di zuccheri , 
fibre , sali minerali e vitamine A ; B6 ; C e PP.
La polpa ricca e dal colore rosso intenso,
ha proprietà emollienti e lenitive,
e custodisce al suo interno migliaia di granellini...
E proprio questi ultimi costituiscono i veri frutti:
infatti il Fico , altro non è che un ricettacolo della pianta ;)

Il profumo è dolce e delizioso, ad un passo dal paradiso.
I granelli  esfoliano la pelle e la rendono di seta.
Questo Sapone è stato realizzato col metodo della "Saponificazione a Freddo"
 {Ricetta}
500 gr di Olio di Oliva
30 gr di Olio di Cocco

173 gr di Decotto di Fichi
68 gr di soda Caustica

Al Nastro 
10,6 gr di Olio di Oliva
La Polpa dei Fichi
5 ml di O.E. di Arancio Dolce

Per realizzare questo Sapone , 
ho utilizzato i frutti del mio giardino , 
per cui assolutamente naturali  ;)
La sua particolarità è data inoltre , 
dall'aver usato come liquido nel quale sciogliere la soda caustica , 
un Decotto di Fichi freschi...
{Decotto}
Ho scelto circa 5-6 fichi di media grandezza 
e dopo aver eliminato la buccia ,
li ho tagliati e messi in un pentolino , 
e poi ho coperto di acqua fredda .
Ho portato a ebollizione e  fatto cuocere dolcemente per 20 minuti .
A freddo , ho filtrato il liquido , 
e tenuto da parte la polpa e i granellini .


Prima di procedere , accertatevi di aver adottato tutte le precauzioni necessarie alla vostra sicurezza !


Preparate la soluzione di soda in un contenitore di pirex 
o di plastica resistente al calore.
Nel contenitore versate la quantità necessaria 
di decotto di fichi (freddo) ,
e posizionatelo su una superficie stabile, preferibilmente in una zona ben ventilata o nel vostro lavandino della cucina, per esempio.
Pesate esattamente la quantità di soda in un'altra ciotola, 
quindi aggiungete la soda 
MAI FARE IL CONTRARIO!
SEMPRE LA SODA NELL'ACQUA!
Mescolate delicatamente con un cucchiaio di grandi dimensioni, 
in plastica o in acciaio inox.
Questo produrrà calore e fumi. Non respirate i fumi.
Lasciare raffreddare fino alla temperatura di circa 45°.
Per aiutarvi , utilizzate un termometro digitale.
A questo punto,versate la soluzione di soda nell'olio
(MAI IL CONTRARIO!),e cominciate a mescolare alternando il cucchiaio,al mixer,o meglio a un frullatore a immersione.
Il composto inizierà ad addensarsi 
fino a formare il cosiddetto Nastro.
Questo è il momento per addizionare il sapone : aggiungere oli essenziali,coloranti,principi attivi e addizioni di oli e burri.
In questo caso , aggiungiamo i 10 gr di Olio di Oliva , 
5ml di O. E. d'Arancio dolce , e la polpa dei Fichi.
Amalgamate bene...
La pasta ora è pronta per essere versata negli stampi,
controllate che non si formino bolle d'aria.
Isolate gli stampi: coprite con un foglio di pellicola trasparente,(quella per alimenti), prima di mettere un asciugamano o una coperta sopra,che serve a conservare il calore e accelerare la saponificazione. Lasciate indurire il sapone per 24-48 ore fuori dalla portata dei bambini e animali domestici.
Trascorso questo periodo,
potete togliere il vostro sapone dallo stampo.
IMPORTANTE: ricordate che il sapone sarà caustico per almeno un mese,quindi maneggiatelo sempre indossando i guanti in gomma,o vi brucerete!Trasferite il sapone in un ambiente secco e ventilato per una ''cura''di almeno 4 settimane.Questo tempo è necessario per consentire la reazione di saponificazione e addolcire il sapone.
In più,un sapone asciutto,prolunga la sua vita 
(un sapone troppo molle,va a male molto rapidamente).


19 commenti on "{Sapone al Nettare di Fichi }"
  1. Ah, anche io avevo visto il sito "Il mio sapone"! :) Mi piacerebbe provare, ma col metodo della rilavorazione, per evitare soda & c
    Posso chiederti che stampi hai usato? Grazie!!

    RispondiElimina
  2. E brava Mariuccia, riesci sempre a stupirci con le tue idee, è la prima volta che leggo di un sapone coi fichi (e di ricette ne ho lette tante...)

    RispondiElimina
  3. Quanto mi piacerebbe fare il sapone, i tuoi tutorials sono sempre così chiari che sembra semplice: ma a Milano dove lo trovo un posto secco e ventilato per mettere il sapone a maturare...ehehehehe ??
    Meravigliosa la tua terra, un abbraccio!

    RispondiElimina
  4. Splendiderrimo, fichissimo ;P vien voglia di mangiarne un pezzetto!
    Brava, ottimo tutorial e poi adoro letteralmente il "nastrino" copyright...bellissimo!!!

    Felice giornata.

    RispondiElimina
  5. dovresti raccogliere tutte le tue ricette e idee in un libro, sai? :)

    RispondiElimina
  6. Che meraviglia.. sono bellissimi!!
    Per non parlare del decoro..!!

    RispondiElimina
  7. Che bella idea! E che meraviglia quella saponetta...quanto è bella? E sicuramente sarà anche buona ^_^

    RispondiElimina
  8. TESORAAAAAAAAAA

    Una meraviglia!

    Sia le foto che il tuto...

    Peccato non averti nello staff...snifffffffff!

    Smuack...buonissima domenica cara! Kisses...NI ;o)

    RispondiElimina
  9. meraviglioso! un sapone con la frutta dentro,non credevo si potesse fare!:) penso che trarrò spunto dalla tua idea il prossimo settembre, anch'io ho alcuni alberi di fico a cui attingere...

    RispondiElimina
  10. madò ho deciso che fare per natale :DDDD

    RispondiElimina
  11. meravigliosi saponi. anche io mi diletto con il metodo a freddo e sto traendo ispirazione dalle tue creazioni, bellissime! che forma hai usato per la saponetta quadrata con il decoro?
    silvia

    RispondiElimina
  12. @Silvia
    Ciao e grazie per esserti fermata qui !
    Ho realizzato una forma da 1 Kg,col mio stampo in legno , da tagliare a mano...e per i saponi più piccoli, ho usato uno stampo ;)

    RispondiElimina
  13. Ho cercato di riprodurre questo bellissimo sapone! Il risultato è stato apparentemente ottimo (profumo fantastico, da un punto di vista estetico veramente bello)...purtroppo però pur essendo solido rimane molliccio e sono già trascorse più di 48 ore...Premetto che sono principiante (questo è il mio terzo sapone ma i due precedenti si sono perfettamente solidificati) mi chiedo se non ci fosse troppa acqua residua, infatti pur avendo strizzato la polpa dei fichi un pò d'acquaè sicuramente rimasta...Pensi che col trascorrere dei giorni possa solidificare perfettamente? Ti ringrazio....il tuo blog è una meraviglia!

    RispondiElimina
  14. ciao! Mi sto cimentando anch'io con i miei primi saponi e questa ricetta mi piace moltissimo.
    Ho soltanto un dubbio (da principiante !) : la polpa di fico aggiunta al nastro non va a male?

    grazie mille! E complimenti per il sito, scrivi delle cose molto interessanti.
    Erika

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Erika!
      Come avrai visto nelle foto,no,non va a male ;)
      Grazie mille e benvenuta !

      Elimina
  15. ciao dopo quasi un'anno che aspetto di fare questo sapone, finalemte stò per raccogliere i fichi.
    volevo chiederti se al nasrto al posto dell'olio d'oliva posso mettere il burro di karitè o e' tutto da ricalcolare?
    grazie
    Michela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Michela!
      Tutto da ricalcolare certo! Non è solo uno scambio di ingredienti ;)

      Elimina

Lascia qui il tuo pensiero o volerà come il vento....!
Grazie ♥

Auto Post Signature

Auto Post  Signature