Top Social

Rilavorare il Sapone ♥

lunedì 13 dicembre 2010
Adoro fare il sapone artigianale ♥...ormai dovreste saperlo ! ^_^
Molte di voi , sono tentate dal realizzarlo a casa propria , ma so , che ce ne sono altrettante terrorizzate dal maneggiare la Soda... 
Basta seguire poche semplici regole per lavorare il sapone in maniera sicura.... ma , per le meno coraggiose , per chi non dispone di molto tempo e anche per recuperare scarti di saponette sparse per casa , si può sempre Rilavorare il Sapone !
Il sapone naturale , che io realizzo , è quello che si presta meglio a questo tipo di lavorazione : 
essendo naturalmente ricco di Glicerina , si scioglie facilmente , fino a creare una crema soffice e morbida .
Lavorando con un sapone industriale , invece , si rischia che il composto risulti grumoso... per ovviare a questo piccolo inconveniente , al momento dell'acquisto , scegliete un sapone di Marsiglia il più puro possibile!

Perchè dovrei rilavorare il sapone ? 
Perchè , oltre ai vantaggi descritti sopra , anche ad un sapone rilavorato si possono aggiungere Oli Vegetali ed Essenziali  , Colorazioni , Agenti esfolianti , Nutrienti , Fiori ed Erbe.....!!! ♥♥♥ Inoltre , un sapone rilavorato , non ha bisogno di stagionatura ed è di immediata fruibilità !

*°*Procedimento *°*
Con una grattuggia dai fori a julienne , o un pelapatate , riducete in scaglie il sapone , riponendolo mano a mano in una pentola di acciao inox . 

Una volta finito , vaporizzate con poca acqua distillata , o infuso di erbe , lasciando riposare per qualche ora , o anche una notte . Un sapone commerciale potrebbe aver bisogno di una quantità maggiore di acqua . Ponete la pentola col sapone a scaldare lentamente a bagnomaria .
Miscelate di tanto in tanto , controllando che il sapone non si bruci , per ottenere un composto cremoso e omogeneo.
Il tempo di  "cottura " è variabile , dipende dal tipo e dalla consistenza del sapone stesso . 
Alla fine , il mio composto, aveva tutto l'aspetto di una crema Chantilly , morbida e cremosa ♥
A questo punto , se la consistenza vi soddisfa , è ora di togliere dal fuoco e addizionare il vostro sapone !
Trasferite il sapone in uno stampo , livellando bene per eliminare eventuali bolle d'aria .
Lasciate asciugare bene il sapone per un giorno almeno , e una volta estratto , fatelo asciugare all'aria ancora per un pò .
Ma ecco un esempio , che spero vi piacerà :
♥ 150 gr di scaglie di sapone
♥ Acqua distillata ( per la quantità regolatevi con la consistenza , deve essere compatto , non immerso ^_^ )
♥ 1 cucchiaino di Olio di Mandorle
♥ 1 cucchiaino di Olio di Riso
♥ 10 gocce di Olio Essenziale di Lavanda
♥ Fiori secchi di Lavanda o di Rose , leggermente sminuzzati
♥ Un pizzico di Argilla Viola , per colorare il sapone

Oppure.....
♥ 150 gr di scaglie di sapone
♥ Acqua distillata
♥ 1 cucchiaino di Olio di Mandorle
♥ 1 cucchiaino di Macerato di Vaniglia
♥ 100 gr di mandorle sgusciate e polverizzate con un macinino
♥ 1 cucchiaino di Miele ai Fiori
Aspetto di vedere i vostri saponi....
Baci.....
22 commenti on "Rilavorare il Sapone ♥"
  1. Ma sei un vulcano!!! Con la vita incasinata che ho non riesco a combinare niente...un pizzico di invidia me lo perdoni???Un bacione forte Anto
    (ti scrivo dall'ufficio adesso vado a casa a fare il resto e poi.....palpebra che cala!!!!)
    UFFA UFFA UFFA

    RispondiElimina
  2. @Anto
    A te perdonerei tutto!!!
    Sono un pò incasinata anch'io ultimamente,ma devo soffrire di qualche patologia...tipo "dipendenza da blog " ^_^ !
    se manco per qualche giorno mi sembra di abbandonarvi...♥

    RispondiElimina
  3. Io alzo la mano perchè sono tra quelle che ha terrore nell'usare la soda caustica, quindi abbandono l'idea di fare il sapone.
    Ho visto proprio durante i giorni che ho passato a casa, la trasmissione Paint your Life (che io adoro!) dove facevano il sapone con la glicerina...ed oggi leggo questo tuo post...è bellissimo!
    Grazie Mari :-) almeno non mi demoralizzo per la soda :-P

    RispondiElimina
  4. @Beauty Tools
    Forza Beauty!!! Vietato demoralizzarsi ^_^
    Vorrei farmi una dose massiccia di Paint your Life..ho visto un video sul Tubo , in cui attaccavano le piastrelle... ^_^

    RispondiElimina
  5. ciao!!io ho provato a rilavorare il sapone di marsiglia bio aggiungendoci olio di oliva, miele e camomilla e messo il tutto negli stampi di Az a forma di budino: appena tolti erano divini poi però a distanza di qualche giorni sono diventati giallognoli e sono scesi parecchio..insomma da buttare :-( cosa ne pensi?

    RispondiElimina
  6. @Elisa
    Ciao cara!
    Fammi pensare.....Forse troppa acqua?
    O forse dipende solo dalle aggiunte...
    In che quantità? Ti aspetto!
    Baci
    Mariuccia

    RispondiElimina
  7. nn sono esperta nella lavorazione del sapone sto provando in questi giorni ma credo sia l olio di oliva forse troppo cmque nn demoralizzarti puoi coprire
    i tuoi stampi cn carta velina colorata incollandola cn colla ad acqua ke nn lascia odore ed è invisibile sno sicura ke li recuperi.provaci ciao gabrj

    RispondiElimina
  8. ciao ieri ho sfornato il mio primo sapone ed ora sono in trepidante attesa ...trascorsco il mese ....rilavorerò il sapone ...mi sento un bambina ...(47 anni) sono super felice..un bacio a tutte ...a chi ha apaura della soda ..seguite le regole di sicurezza vedrete sarà semplicissimo ....baciiii .( sono susy)

    RispondiElimina
  9. cara mairuccia ho una doamnda ...vorrei rilavorare il sapone con quello che ho fatto io ..è possibile ? CIAOO. SUSY

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Susy!!!!!
      grazie per seguirmoi così assiduamente e con gioia!
      Certo che potrai rilavorarlo...ma non prima del mese di stagionatura, ricorda! ;)

      Elimina
  10. grazie mariuccia.....ho voglia di provare tutte le tue ricette...un bacio grande!!!!

    RispondiElimina
  11. mariuccia ciaooo sono susy tra dieci giorni rilavorare il mio primosapone vorrei colorarlo ..a proposito guardo alcuni tutorial su come colorare il sapone mi piacciono quelli di edens secret ..ma non ho capito una cosa il sapone che lei colora è molto liquido ed i colori rimangono ,ma il metodo è quello che si usa oppure applica un metodo diverso il fatto è che i suoi saponi sono bellissimi ...mia iuti a capire un baciiooooo

    RispondiElimina
  12. Buon giorno Mariuccia,
    vedo che sei una esperta di saponificazione, per ciò ti chiedo un chiarimento,
    ho diverse decine di kg. di Burro di Karitè, e voglio farne del sapone, ho cercato alcune informazioni,riguardo alla Soda da utilizzare,
    Alcuni mi dicono di utilizzare la Soda caustica a 36 Bonne. cosa ne pensi? e che differenza c'è tra SODA 36 BONNE e l'Altra Soda ??
    Grazie

    RispondiElimina
  13. Ciao, vorrei provare a rilavorare un sapone di marsiglia, colorarlo di viola, agg i fiori di lavanda e mettere l'oe di lavanda e qualche olio vegetale a la glicerina... volevo sapere se queste cose vanno aggiunte solo dopo aver sciolto il sapone con l'acqua distillata o anche gli oli vegetali vanno inseriti nel bagnomaria?
    grazie mille :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao e benvenuta!
      Aggiungi tutto alla fine controllandone la consistenza.
      Se necessario porta a bagnomaria , ma solo per qualche minuto :gli oli essenziali sono sensibili al calore.
      Grazie a ancora e a presto!

      Elimina
  14. Ciao!!! Mi piace rilavorare il sapone, grazie per le idee!!! Mi sono unita ai tuoi lettori, ti verrò a trovare spesso!!! Buona serata! Gio'

    RispondiElimina
  15. cavolo! è la seconda volta che scaldo a bagno maria il mio sapone (fatto da me) , all'inizio tutto bene, ma poi diventa una specie di purè uscito male... :(
    che tristezza!

    RispondiElimina
  16. Ciao, io invece ho combinato un piccolo disastro, ho fatto il sapone e al momento del nastro ho aggiunto troppo colorante alimentare, ancora deve stagionare, ma ieri quando l'ho tagliato ne ho provato un pezzetto con i guanti, la schiuma è colorata.. Con posso risolvere?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Eleonora! Mi spiace....che peccato..mai usare i coloranti alimentari,macchiano tutto :(

      Elimina
  17. Ciao Mariuccia , ho comprato come base i marsiglietti della Nesti e volevo rilavorarli per aggiungere in alcune cacao e vaniglia e in altre la cannella. Tu hai mai usato questa base?? Se si sai come scioglie?? Comunque con il cacao come mi regolo? un cucchiaio per 100 gr va bene? e la cannella?? Grazie mille!!! Un Bacio Giorgia!!

    RispondiElimina
  18. ciao ragazze vedo che siete abbastanza esperte e mi serve un consiglio, ho fatto sapone con olio di oliva, pesato tutto a grammo pero e' rimasto liquido non rassoda, quasi bruciavo il minipimer ma niente io l ho posto ugualmente nelle formine ma resta uguale... da notare che con l olio d oliva qui in venezuela non sono mai riuscita afarlo mentre in italia si, qui l ho sempre fatto con olio di cocco e fa un nastro bellissimo! mi sorge il dubbio che l olio di oliva che arriva qui non sia solo olio ma allongato con acqua e da qui il disastro di non poter sapere quanta ne ha gia dentro e quanta metterne io.... si puo recuperare un sapone in queste condizioni? vi e' mai successo? Prima di buttare tuto vorrei avere qualche risposta grazie mille!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Purtroppo credo tu debba buttar tutto,peccato...il sapone è caustico e il nastro non c'è stato... Mi dispiace!:(

      Elimina

Lascia qui il tuo pensiero o volerà come il vento....!
Grazie ♥

Auto Post Signature

Auto Post  Signature