Top Social

Filtrare un Oleolito : ecco il mio Macerato di Vaniglia ♥

mercoledì 10 novembre 2010
Vi ricordate del mio Macerato? Bene ! ...ho fatto passare più dei 15 giorni consigliati per il " metodo a digestione solare " : volevo ottenere un profumo ancora più intenso ...adesso è il momento di filtrare e conservare!
Per la conservazione degli oli , è sempre meglio prediligere contenitori che proteggano dalla luce , come questo, in vetro scuro, o anche in metallo rivestito di vernice alimentare .
Il contenitore deve essere ben pulito,con alcol per dolci,o semplicemente lavato con acqua e sapone e messo ad asciugare a testa in giù : non deve rimanere la minima traccia d'acqua ,il contenitore deve essere perfettamente asciutto ! Solo così i nostri oli si conserveranno al meglio ♥
Siamo pronti per filtrare l'olio : solitamente basterebbe un comune colino , ma in questo caso , i minuscoli semi contenuti nelle bacche di Vaniglia , passerebbero oltre... Per questo motivo ho utilizzato un filtro da Thè...
...il filtro da Thè ha una trama fittissima : blocca i semi e le impurità e l'olio cade goccia a goccia...

Ecco i semini nel contagocce

Nel caso del Macerato di Vaniglia , ci vuole un pò di pazienza in più , rispetto al solito...ma ne vale la pena ♥
A lavoro finito ,ecco come si presenta il filtro ;-)

Ecco un riepilogo di tutto quello potrete realizzare , con quest'olio dal profumo soave e gourmand
♥ Sablès alla Vaniglia e Mandorle
♥ Burro corpo al profumo di Torta Cioccolato e Arancia 
♥ Burro corpo al Monoi " Aloha "
♥ Scrub " Tripudio dei Sensi "
♥ Struccante BiFasico " Vaniglia e Fiori d'Arancio "
e tutto ciò che la vostra fantasia vi suggerirà... ♥
1 commento on "Filtrare un Oleolito : ecco il mio Macerato di Vaniglia ♥"

Lascia qui il tuo pensiero o volerà come il vento....!
Grazie ♥

Auto Post Signature

Auto Post  Signature