martedì 12 aprile 2016

Esxence,il Profumo dell'Eccellenza

Settimana scorsa ho avuto modo e piacere
di partecipare ad Esxence-The Scent of Excellence,
manifestazione internazionale 
che raduna eccellenze olfattive della profumeria artistica.
Già alla sua ottava edizione,anche quest'anno
si è confermato l'enorme successo di un evento che ha accolto
206 marchi espositori ed oltre 7.000 presenze,
tra professionisti,maison parfumeur storiche e visitatori,
anche grazie alla seconda edizione 
di Esxkin – The Excellence of Beauty.
Tema:l'infinito.
Un fil rouge protagonista in ogni aspetto,

dalle installazioni interattive,agli spettacolari stand,
fino ai materiali e ai flaconi,
veri e propri capolavori di design e di stile.

Ricchissimo il calendario di eventi: 
laboratori olfattivi e workshop dedicati agli addetti al settore
ma anche ai semplici appassionati di fragranze e skincare.
Molto interessante il corso gratuito offerto da  
Mouillettes & Co,
un'esperienza esclusiva grazie ai mini-atelier olfattivi.

 Di seguito solo alcuni degli scatti:
gli stand erano davvero in numero elevato e le fotografie infinite.
Nel mio Instagram potrete ammirare il resto delle foto,
alcune delle quali tengo in modo particolare:
l'incontro con @AprilAromatics,organic perfumer e nuova amica.









Foto ufficiali-Fonte Esxence

Foto ufficiali-Fonte Esxence
Foto ufficiali-Fonte Esxence


giovedì 31 marzo 2016

Esxence 2016

Oggi ritorna l'appuntamento con Esxence,
evento internazionale dedicato alla profumeria artistica e d'autore.
Un mondo creativo,fatto di storia,comunicazione,
emozione olfattiva e sensazioni che si diffondono nell'aria,
ben lontano dalle influenze del mondo commerciale.
Un universo molto vicino al mio modo di concepire il profumo:
attenzione ai dettagli e al gusto di chi lo indossa;
completamento della propria personalità
e sentirsi custodi di creazioni uniche.
 

Esxence: una parola che non esiste può evocare significati intriganti,
curiosi ed affascinanti, proprio come sa fare un profumo,
intangibile,magico,poetico,esplicito o misterioso.
La profumeria odierna è in massima parte rappresentata da "fragranze-prodotto",
profumi di tendenza,
dove il trend viene artificialmente creato con una massiccia comunicazione mediatica per persuadere persone dal carattere e dallo stile diversi ad indossare la medesima fragranza.
Ma per fortuna vi è sempre qualcuno che va alla ricerca dell'eccellenza nella qualità,
nelle sfumature,nei particolari e nelle armonie.

Esxence si terrà nello spazio espositivo The Mall 
in Largo Lina Bo Bardi, vicino alla Stazione Centrale,
da giovedì 31 marzo a domenica 3 aprile.
Per ulteriori informazioni cliccate qui sul sito di Esxence.

martedì 29 marzo 2016

Velluto di Damasco

I profumi sono combinazioni di odori.
Personalmente,
credo siano nella mia testa una combinazione di ricordi,
di sensazioni visive e tattili.
Come una carezza,un tocco vellutato,
un'impronta odorosa che ammalia e che avvolge.
Su queste sovrapposizioni di sensi ho composto: 

 {Velluto di Damasco} 
Un viaggio invitante tra le prime impressioni fresche e speziate,
prosegue tra le note avvolgenti ed eleganti della Rosa Damascena,
in un caldo labirinto di cera e di miele
il naso si perde in oscuri sentieri orientali
che sanno di legno e di mistero.


Contenuto in uno scrigno ovale
confortevole al tatto e impreziosito da un cabochon in quarzo Rosa,
pietra dai molteplici significati tutti legati al cuore.

Note di Testa
Neroli
Bergamotto di Calabria
Pepe  
Note di Cuore
Rosa Damascena
Miele
Note di Fondo
Incenso
Patchouli
.....................
Una base di cera d'api profumata e delicatissima,
burro di karitè,olio di jojoba.
Si preleva con un dito e si stende con un tocco leggero sulla pelle.

Su di me


{La mia casa nel vento}
nelle parole di Laura,
su
Foto di Laura Zuccarello-Ali di Polvere

venerdì 4 marzo 2016

Il Bergamotto

Ieri mattina 
recandomi al bar in cui sono solita gustare quello che secondo me
è il caffè più buono della zona,
diversi metri prima dell'entrata vengo colpita da un profumo
che aveva preso possesso di tutta l'aria intorno,
perfino dell'aroma invitante dei chicchi tostati:
profumo di Bergamotto.
Uno dei lavoratori di un giardino vicino
(mi trovo nel distretto del bergamotto,unica e sola coltivazione esistente in tutto il  mondo) 
aveva portato con se due frutti appena raccolti:
un odore penetrante di scorza,

un monocromo olfattivo,
avvolgente.
Un frutto quasi sconosciuto ai più,
ma preziosissimo per i nasi profumieri e le case essenziere;
incrocio tra arancio amaro e limone,
il bergamotto varia la qualità dell'essenza 
a seconda dei mesi di produzione,tra ottobre e febbraio,
passando da note floreali a note verdi e fresche.

Femminello,fantastico e castagnaro
sono le diverse varietà di questo frutto,
e si differenziano per sviluppo,longevità e produzione.

Meraviglia invece è quel frutto che cresce deforme;
ad esso,secondo la tradizione,si attribuiscono virtù magiche.
Rimango sempre affascinata da tutti questi aspetti:
se si ha la fortuna di parlare con un coltivatore,
si viene a contatto con chi conosce davvero la materia prima 
e i campi palmo a palmo.

martedì 1 marzo 2016

Il piacere di scrivere

In un mondo in cui tutto si consuma ad una rapidità incredibile,
si ferma alla prima impressione,
in poche immagini e ancor meno parole,
sento sempre più il bisogno di imprimire le mie emozioni in modo più lento,più curato,
nascosto da quel mondo che vede tutto in modalità usa e getta,
qui sul blog...
 
Blogging tips