venerdì 22 maggio 2015

{Una nuova stagione}

L'atmosfera di una calda estate siciliana 
ne "Il Giardino del Gattopardo"
 Luminosità e profumi intensi
per celebrare Maggio e i suoi magnifici fiori.
Continua la collezione con i nuovi flaconi:
ci è voluto un pò di tempo
per mettere insieme tutti gli elementi che avevo in mente,
ma la mia ricerca è finalmente terminata!
 Un piccolo flacone roll-on:
mi piace avere sempre il mio profumo con me...
per rinnovare l'allure,
per un innamoramento all'improvviso,
che sia di un luogo,
di un orizzonte,della vita o di un altro paio di occhi.
Mi piace anche solo tenerlo in tasca,
come un punto di pausa o di partenza,
una piccola vanità.

 Un formato poco più grande:
linee pulite e un tappo color oro 
per il vaporizzatore da 15ml.

E infine un flacone da collezione,
uno di quelli da tenere in bella mostra tra cosmetici e gioielli,
con quel fascino un pò vintage nei gesti:
 basta vaporizzare una nuvola di profumo ed attraversarla,
per indossarlo proprio come un vestito.






martedì 12 maggio 2015

{Il Giardino del Gattopardo}


Tutto è iniziato qui ,circa tre mesi fa...
folgorata dalla bellezza coinvolgente 
e persa nella riscoperta di un libro:
Il Gattopardo
di Giuseppe Tomasi di Lampedusa
 Liberamente ispirato ad uno dei capolavori 
della letteratura italiana del secondo Novecento,
nelle note di questo profumo 
ho cercato di far rivivere l'atmosfera 
di uno giardini più passionali,affascinanti e decadenti;
sensazioni ed immagini 
che solo la calda terra di una Sicilia Borbonica ormai al tramonto 
può evocare.
La nappina si ispira ai lussuosi salotti 
e alle dimore aristocratiche dell'epoca.
Mi piace riportare il testo ispiratore,
 tratto da "Il Gattopardo":

[Sull'argilla rossiccia le piante crescevano in fitto disordine:
i fiori spuntavano dove Dio voleva e siepi di mortella sembravano disposte per impedire,
 più che per dirigere i passi.
Nel fondo una Flora chiazzata di lichene giallo-nero esibiva rassegnata i suoi vezzi più che secolari;
dai lati due panche sostenevano cuscini ravoltolati e trapunti,
anch'essi di marmo grigio;
e in un angolo l'oro di un albero di gaggìa intrometteva la propria allegria intempestiva.
Da ogni zolla emanava la sensazione di un desiderio di bellezza 
presto fiaccato dalla pigrizia.
Ma il giardino, costretto e macerato fra le sue barriere,
da profumi untuosi, carnali e lievemente putridi,
come i liquami aromatici distillati dalle reliquie di certe sante;
i garofanini sovrapponevano il loro odore pepato a quello protocollare delle rose 
ed a quello oleoso delle magnolie che si appesantivano negli angoli;
e sotto sotto si avvertiva anche il profumo della menta misto a quello infantile della gaggía 
ed a quello confetturiero della mortella;
e da oltre il muro l'agrumeto faceva straripare il sentore di alcova delle prime zagare.
Era un giardino per ciechi: la vista costantemente era offesa:
ma l'odorato poteva trarre da esso un piacere forte benché non delicato.
Le rose Paul Neyron le cui piantine aveva egli stesso acquistato a Parigi, erano degenerate;
eccitate prima, e rinfrollite poi dai succhi vigorosi e indolenti della terra siciliana,
arse dai lugli apocalittici,
si erano mutate in una sorta di cavoli color carne, osceni,
ma che distillavano un aroma denso quasi turpe,
che nessun allevatore francese avrebbe osato sperare.
Il Principe se ne pose sotto il naso e gli sembrò
di odorare la coscia di una ballerina dell'Opera]
   
{La Piramide olfattiva}
Un'esplosione fragrante e intensa,una sensualità senza tempo.



lunedì 11 maggio 2015

N9 Summer 2015 Blossom zine

Solitamente,
quando ci si assenta per un pò da casa,
tornando si ritrova la cassetta della posta intasata e 
le piante ormai passate a miglior vita (argh!)

Eccomi qui,
con le chiavi ancora nella serratura,
e già non vedo l'ora di raccontarvi tutto!

Quest'ultimo periodo di assenza 
è stato un susseguirsi di eventi che mi hanno allontanato dal blog,
la mia prima casa...
Ho avuto qualcosa di nuovo ogni giorno,
qualcosa da immaginare,realizzare e fotografare;
un progetto che vedrete presto,
e tanto da provare,raccogliere,annusare,cambiare,spedire...

Insomma,
sù le maniche di camicia e cominciamo da qui:




L'estate è arrivata sulla rivista più profumata del web!
Con emozione e orgoglio,
posso dire che in questo numero ci sono anch'io!!!
Troverete le mie foto e una mia piccola intervista ;) 
http://issuu.com/blossomzine/docs/n9_summer_2015_blossom_zine/9?e=7602517/12747495

E ancora: 
orti coloratissimi che crescono sui tetti e rose tra le vigne,
per non parlare delle bellissime foto!

La ricetta dell'ormai famoso sciroppo di rose 
A proposito,
conoscete già il suo libro,vero? ^_^
http://issuu.com/blossomzine/docs/n9_summer_2015_blossom_zine/29?e=7602517/12747495

Profili imperdibili da scoprire su Instagram ;
e lo speciale inserto su Expo!
http://issuu.com/blossomzine/docs/n9_summer_2015_blossom_zine/75?e=7602517/12747495

110 pagine da sfogliare e gustare con gli occhi,
un numero davvero spaziale,
ed io mi sento tanto fortunata di far parte di tanta bellezza!

Grazie super direttore Dana Frigerio !
http://blossomzine.eu/blog/




Related Posts with Thumbnails
 
Blogging tips